Home

 › Diving Scientifico nel Parco Sommerso di Gaiola

Immergersi per osservare e comprendere l'universo marino tra storia e vita marina

Le immersioni scientifiche proposte dal CSI Gaiola onlus, vogliono essere un nuovo modo di vivere l'immersione subacquea. Accanto a biologi ed ecologi marini l'immersione sarà un momento per imparare ad osservare i nostri fondali, a riconoscere gli organismi caratterizzanti e capirne il loro ruolo ecologico.
Negli ultimi anni l'attività di diving ha conosciuto un'enorme espansione tanto da poter parlare quasi di turismo di massa subacqueo che, come tutte le cose "di massa", ha finito per far perdere di vista, spesso, quelli che dovrebbero essere i principi etici di base di ogni sub. Immergersi in un'area marina protetta vuole dire, quindi, anche e soprattutto riacquisire un'etica dell'immersione che ci deve portare in un mondo dove noi siamo solo ospiti in punta di piedi,...anzi in "punta di pinne"!
Ecco perchè immergersi nel Parco Sommerso di Gaiola sarà prima di tutto immergersi per scrutare, imparare, conoscere e rispettare il mondo marino in ogni sua forma.

Inizio prossimo Corso Eco-Diving: Novembre 2016 - Cikka qui
 

  • Immersioni Biologiche: La Secca della Cavallara e le Secche della Gaiola

Le immersioni di carattere puramente bio-ecologico vengono effettuate sui fondali della Secca della Cavallara, grosso banco roccioso che si estende per circa 700m dalla linea di costa verso il largo fino ad una profondità di circa 25m. Il cappello della secca al largo si trova sui 5m di profondità, mentre i due cappelli più vicini alla costa prendono il nome di Secche della Gaiola. La propaggine sommersa della Cavallara è caratterizzata da profonde fratture che tagliano il banco roccioso perpendicolarmente al suo sviluppo costa-largo, questo crea un'alternanza continua tra popolamenti più propriamente fotofili (amanti della luce), dominati da alghe verdi e brune, e popolamenti sciafili (amanti dell'ombra), caratterizzati da spugne policrome, alghe calcaree, briozoi, cerianti, tunicati e intense coperture di margherite di mare (Parazoanthus axinellae)   Nelle zone più profonde del banco fanno sfoggio di se i ventagli arborescenti di leptogorgie e gorgonie bianche e gialle, con i loro minuscoli polipi retrattili.

 

  • Immersioni Bio-Archeologiche: dalla "Scuola di Virgilio" alle Peschiere di Pollione

In questa tipologia le immersioni si svolgono a profondità minori (max 12m) lungo itinerari studiati appositamente per fornire uno spaccato sia sulla componente biologica che su quella archeologica del Parco Sommerso di Gaiola. Così nella stessa immersione  si passerà da paesaggi subacquei naturali dominati da spugne policrome, briozoi, cerianti e alghe rosse incrostanti, al paesaggio surreale delle peschiere, frutto dell'imponente opera di rimaneggiamento del substrato tufaceo avvenuta in epoca romana, con i suoi imponenti muri perimetrali, le sue chiuse ed il suo sofisticato sistema di canalizzazioni.

 

Titti gli itinerari partono dal CeRD (Centro Ricerca e Divulgazione) dell'AMP, dopo un approfondito breafing introduttivo, che illustrerà gli aspetti naturalistici e storico-archeologici del Parco con particolare attenzione agli elementi biologici e/o archeologici che caratterizzano l'itinerario che si andrà a svolgere in acqua.

Le immersioni vengono effettuate a gruppi di max 8 persone, accompagnati da una guida subacquea del CSIGaiola onlus. Per lo svolgimento delle immersioni è necessario essere in possesso di brevetto subacqueo di I livello.
 

Durata e Costi

Durata (itinerario standard): 2,5 ore (circa 45 min in acqua)
Il Costo delle Visite Guidate in immersione subacquea è di 35€/p, comprensivo della fornitura di bombola e zavorra. Le visite si svolgono su prenotazione chiamando il Centro Visite del Parco al n° 0812403235 (mar-dom; 10 - 16), o via email: info@gaiola.org

 

 - Scarica il Calendario Calendario Snorkeling e Diving Giugno-Luglio 2016 -

Scarica il Calendario Calendario Snorkeling e Diving Agosto 2016

 

Altri Itinerari:

 

© Centro Studi Interdisciplinari Gaiola onlus - All rights reserved