Il Centro Studi Interdisciplinari Gaiola onlus

 

Il Centro Studi Interdisciplinari Gaiola onlus nasce nel 2004 come naturale evoluzione di un progetto di ricerca scientifica, nel quale, per la prima volta, è stata eseguita una specifica analisi territoriale sul sistema ecologico marino-costiero di Posillipo nel Golfo di Napoli, al fine di fornire un quadro organico di riferimento per una più consapevole gestione delle sue risorse. Questa costa, infatti, conserva ancora oggi un patrimonio naturalistico e storico-archeologico di estrema rilevanza inserito in un paesaggio costiero di rara bellezza sicuramente inaspettato ed avulso dal limitrofo contesto metropolitano.
Lo studio, la tutela e la valorizzazione di questo immenso patrimonio, per troppo tempo dimenticato, hanno da sempre costituito uno dei principali obiettivi del C.S.I. Gaiola onlus, che affianca all’attività di ricerca, una forte componente divulgativa, svolta attraverso laboratori didattici, attività formative, eventi e visite guidate. Dal 2005, d’intesa con la Soprintendenza per i Beni Archeologici di Napoli (Prot. n. 38615 del 19/12/05 e successivi), il CSI Gaiola onlus porta avanti un progetto finalizzato alla tutela e valorizzazione del patrimonio marino-costiero dell’Area Marina Protetta Parco Sommerso di Gaiola che, in pochi anni, è riuscito a restituire alla Città di Napoli un sito di enorme interesse naturalistico ed archeologico che da decenni versava in totale stato di degrado. Simbolo del recupero dell'area è l'apertura nel Maggio 2010 del Centro per la Ricerca e Divulgazione dell’AMP di Gaiola (CeRD), sede operativa del C.S.I. Gaiola onlus. La struttura, recuperata dopo più di trent’anni di abbandono rappresenta oggi un Centro di eccellenza per lo studio e la diffusione della risorse naturalistico-archeologiche del Mare di Napoli. Dal 2009, il progetto è stato esteso anche al limitrofo Parco Archeologico Ambientale del Pausilypon - Grotta di Seiano, riaperto al pubblico dopo diversi anni di chiusura per restauro. Sono stati quindi strutturati diversi percorsi didattici e diversi itinerari di visita tra terra e mare per riscoprire il fascino e la bellezza della Pausilypon imperiale. Tutte le attività del C.S.I. Gaiola onlus, vengono portate avanti mediante una stretta correlazione tra attività di divulgazione ed attività di ricerca, seguendo un approccio quanto più possibile interdisciplinare e multidisciplinare che è garantito proprio dalla molteplicità di competenze insite al suo interno che vanno dalle Scienze Naturali all’Archeologia. Sono stati quindi portati avanti diversi progetti di ricerca scientifica sia in ambito biologico-naturalistico che in ambito geo-archeologico. Parallelamente grande impegno viene infuso nella tutela, bonifica e riqualificazione del territorio, attraverso azioni di pulizia e campagne di sensibilizzazione su alcune problematiche ambientali di rilievo.

A partire dal 2011 il C.S.I. Gaiola onlus svolge attività anche in altre Regioni italiane attraverso sedi secondarie in Abruzzo, Calabria, Puglia, Toscana e Sicilia, trasferendo il proprio know-how ed il proprio approccio interdisciplinare per la tutela e la valorizzazione ambientale nelle altre sedi.

 

---------------
 

Partner principali:

• Soprintendenza Archeologia della Campania;
• Università degli Studi di Napoli Parthenope;
• Università degli Studi di Napoli Federico II;
• Università degli Studi di Milano;
• Università degli Studi di Genova;
• Accademia Aeronautica di Pozzuoli;
• DiSAm Dipartimento di Scienze per l’Ambiente (Univ. Parthenope di Napoli);
• Stazione Zoologica Anton Dohrn
• AIGAE - Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche (Associazione di categoria);
• AISA - Associazione Italiana Scienze Ambientali (Associazione di categoria);
• Federazione Speleologica Campana;
• AIOSS - Associazione Italiana Operatori Scientifici Subacquei;
• Città della Scienza - Fondazione IDIS
• MedPAN - Network of managers of Marine Protected Areas in the Mediterranean


 

©2009 Centro Studi Interdisciplinari Gaiola onlus - All rights reserved