la nostra storia

Il Centro Studi Interdisciplinari Gaiola onlus nasce nel 2004 come naturale evoluzione di un progetto di ricerca scientifica, nel quale, per la prima volta, è stata eseguita una specifica analisi territoriale sul sistema ecologico marino-costiero di Posillipo nel Golfo di Napoli, al fine di fornire un quadro organico di riferimento per una più consapevole gestione delle sue risorse. Questa costa, infatti, conserva ancora oggi un patrimonio naturalistico e storico-archeologico di estrema rilevanza inserito in un paesaggio costiero di rara bellezza sicuramente inaspettato ed avulso dal limitrofo contesto metropolitano.

Lo studio, la tutela e la valorizzazione di questo immenso patrimonio, per troppo tempo dimenticato, hanno da sempre costituito il principale obiettivo del C.S.I. Gaiola onlus, che affianca all’attività di ricerca, una forte componente divulgativa, svolta attraverso laboratori didattici, attività formative, eventi e visite guidate. Dal 2005, d’intesa con la Soprintendenza per i Beni Archeologici di Napoli (Prot. n. 38615 del 19/12/05 e successivi), il CSI Gaiola onlus porta avanti un progetto finalizzato alla tutela e valorizzazione del patrimonio marino-costiero dell’Area Marina Protetta Parco Sommerso di Gaiola che, in pochi anni, è riuscito a restituire alla Città di Napoli un sito di enorme interesse naturalistico ed archeologico che da più di trent’anni versava in totale stato di abbandono. A partire dal 2009, il progetto è stato esteso anche al limitrofo Parco Archeologico Ambientale del Pausilypon - Grotta di Seiano, riaperto al pubblico dopo diversi anni di chiusura per restauro. Sono stati quindi strutturati diversi percorsi didattici e diversi itinerari di visita tra terra e mare oltre ad eventi artistico-culturali come "Pausilypon: Suggestioni all'Imbrunire", per riscoprire e valorizzare il fascino e la bellezza della Pausilypon imperiale. Le visite guidate svolte dagli esperti del CSI Gaiola onlus comprendono itinerari via terra al Parco archeologico-ambientale del Pausilypon, via mare nel Parco Sommerso di Gaiola, mediante battello dal fondo trasparente, percorsi snorkeling e diving, ed itinerari integrati terra e mare.

Tutte le attività del C.S.I. Gaiola onlus, vengono portate avanti mediante una stretta correlazione tra attività di divulgazione ed attività di ricerca, seguendo un approccio quanto più possibile interdisciplinare e multidisciplinare  che è garantito proprio dalla molteplicità di competenze insite al suo interno che vanno dalle Scienze Naturali all’Archeologia.  Sono stati quindi portati avanti diversi progetti di ricerca scientifica sia in ambito biologico-naturalistico che in ambito geo-archeologico, dove i dati a disposizione erano particolarmente scarsi e risalenti per lo più agli inizi del XX Sec. Per la prima volta è stato realizzato uno studio sistematico della fascia costiera che ha fornito strumenti indispensabili alla gestione del patrimonio storico-ambientale dell'area, quali la mappa bionomica delle comunità biologiche marino costiere  ed il nuovo rilievo di dettaglio delle strutture archeologiche sommerse afferenti alla Villa marittima del Pausilypon, sulla base del quale è stato possibile elaborare una nuova stima della variazione relativa del livello del mare dall'epoca romana ad oggi e nuove ipotesi sulla ricostruzione dell'antica linea di costa.

  Parallelamente grande impegno è stato infuso nella bonifica e riqualificazione del territorio, sia della parte emersa che sommersa, che si presentava in profondo stato di degrado.

Simbolo del recupero dell'area è l'apertura nel Maggio 2010 del Centro per la Ricerca e Divulgazione dell’AMP di Gaiola (CeRD), sede operativa del C.S.I. Gaiola onlus, divenuta nel 2014 un CEA (Centro di Educazione Ambientale) della Rete Infea della Regione Campania. La struttura, recuperata dopo più di trent’anni di abbandono rappresenta oggi un Centro di eccellenza per lo studio e la diffusione della risorse naturalistico-archeologiche del Mare di Napoli, dove ogni anno più di 5000 studenti e 10000 visitatori vengono finalmente a riscoprire un patrimonio unico a lungo offeso e dimenticato.

 

A partire dal 2011 il C.S.I. Gaiola onlus svolge attività anche in altre Regioni italiane attraverso sedi secondarie in Abruzzo, Calabria, Puglia, Toscana e Sicilia, trasferendo il proprio know-how ed il proprio approccio interdisciplinare per la tutela e la valorizzazione ambientale nelle altre sedi.

 

Nel 2017 il C.S.I. Gaiola onlus ha inoltre ottenuto il riconoscimento da parte del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare quale Associazione di Protezione Ambientale (D.M. n. 52 del 08/03/17).

statuto

Dove siamo

organigramma

il team

 

Maurizio Simeone

Nato a Napoli il 28/5/1974. Laureato in Scienze Ambientali Marine presso la cattedra di Ecologia dell’Istituto Universitario Navale di Napoli, svolge da molti anni attività di ricerca e divulgazione scientifica applicata all’ambiente marino-costiero. Dal 2003 ad oggi ha portato avanti diversi studi, sia in ambito naturalistico che geoarcheologico, volti ad implementare le conoscenze sulla fascia costiera di Posillipo e del Parco Sommerso di Gaiola in particolare. Fondatore del CSI Gaiola ONLUS è responsabile del CeRD (Centro Ricerca e Divulgazione) del Parco e responsabile scientifico per quel che riguarda il piano di monitoraggio biologico-ambientale dell’AMP. Esperto subacqueo, guida AIGAE e fotografo naturalista.

Paola Masucci

Nata a Torino il 10/3/1976 e residente a Catanzaro. Laureata in Scienze Naturali presso la cattedra di Botanica dell’Università di Napoli Federico II, ha svolto diversi studi finalizzati alla conservazione di specie rare ed habitat prioritari contribuendo all’implementazione delle conoscenze sull’ambiente marino-costiero dell’AMP di Gaiola e sullo stato di conservazione di specie endemiche mediterranee come Primula palinuri. Fondatrice del CSI Gaiola ONLUS, opera da anni nel settore della divulgazione naturalistica progettando percorsi di visita e laboratori didattici. Guida AIGAE, appassionata di montagna e di arrampicata sportiva, è responsabile della sede Calabria del CSI Gaiola onlus.

Alessia Squillace

Nata a Napoli il 21/05/1984. Laureata in Archeologia presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, ha concentrato i suoi studi sulla statuaria greca di epoca severa. Ha partecipato a campagne di scavo presso i siti di Pompei e Pollena Trocchia (Università Suor Orsola Benincasa di Napoli), occupandosi principalmente dei materiali rinvenuti durante le campagne di scavo. Dal 2010 al 2012 ha collaborato alla sistemazione e ricognizione del fondo antico presente nella Biblioteca della Soprintendenza Speciale ai Beni Archeologici di Napoli e Pompei.  Collabora alle attività di ricerca e valorizzazione del patrimonio archeologico-paesaggistico dell'area e cura il settore archeologia nell'ambito dei progetti didattico divulgativi.

Ilaria Chierchia

Nata a Napoli il 24/09/1984. Laureata in storia dell'arte presso l'università Federico II di Napoli. Svolge attività di guida da sei anni, maturando esperienza presso uno dei siti più visitati del centro storico, Napoli Sotterranea dove l'elemento principale è il caratteristico tufo giallo napoletano che si vede anche nella monumentale Grotta di Seiano. Amante della natura e del mare fin da piccola, si dedica con passione alle attività divulgative e didattiche al Parco Archeologico del Pausilypon, prediligendo il lavorare con i bambini perché sempre pronti ad imparare.

Caterina De Vivo

Nata a Napoli il 16/12/1983. Laureata in Archeologia presso l’Università degli Studi Orientale di Napoli e Dottoressa di Ricerca in Management and Development of Cultural Heritage, ha studiato a lungo le principali culture del bacino del Mediterraneo. Negli ultimi anni si è appassionata all’archeologia del paesaggio conseguendo un master in nuove tecnologie applicate all’archeologia. Ha partecipato a campagne di scavo presso i siti di Cuma (Università degli Studi di Napoli L’Orientale) e di Aquileia (Università degli studi di Udine); ha inoltre collaborato con l’Ufficio Scientifico dell’Ambasciata d’Italia e con il Centro Archeologico Italiano in Egitto. Si occupa di ricerca e divulgazione scientifica in ambito archeologico ed è responsabile dei rapporti internazionali.

Alberto Pagliarani

Nato a Napoli il 13/3/1976. Laureato in Scienze Ambientali Marine presso la cattedra di ecologia dell’Istituto Universitario Navale di Napoli. Ha svolto per diversi anni progetti di ricerca scientifica subacquea con la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, con il Conisma ed il CSI Gaiola Onlus. Tecnico GPS e strumentazioni oceanografiche e geofisiche. Esperto subacqueo e subacqueo scientifico, apneista. Attualmente Surveyor Oceanografico freelance in tutto il mondo  e collabora con il CSI Gaiola Onlus nell’ambito di progetti scientifici e di divulgazione come consulente e operatore scientifico subacqueo.

Roberto Cordovani

Nato a Napoli nel 1975, dopo la laurea in Scienze Naturali comincia a lavorare come divulgatore collaborando con il Museo di "Città della Scienza" di Napoli come guida scientifica. Dal 2004 al 2007 lavora all’estero come naturalista e accompagnatore di viaggi naturalistici nei villaggi turistici a Zanzibar, in Egitto, in Kenya, Tanzania e Madagascar. Ritornato in Italia torna ad occuparsi di divulgazione con il CSI Gaiola e altre associazioni presenti sul territorio proponendo laboratori scientifici, snorkeling, immersioni ed escursioni per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado e partecipando a manifestazioni, mostre ed eventi a tema scientifico.
Appassionato di viaggi, mare e Natura, attualmente insegna Matematica e Scienze e collabora col CSI Gaiola.

Luca Appolloni

Nato a Terracina il 27/04/1981, Lureato in Scienze Ambientali presso l'Università degli studi di Napoli Parthenope, ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze del Mare della Terra e del Clima su temi riguardanti l'ecologia Marina e la pianificazione spaziale marittima. Ad oggi le sue ricerche si concentrano nello studio della beta-diversità lungo gradienti ambientali e nella crezione di algoritmi atti a valutare l'efficacia delle Aree Marine Protette in un'ottica di Ecosystem Based Management.
Negli ultimi anni ha partecipato a due campagne antartiche italiane volte allo studio degli adattamenti delle comunità marine alle condizioni estreme,
Collabora con il CSI Gaiola onlus dal 2011 con mansioni di ecologo marino, operatore GIS e istruttore sub.

Daniel d'Hainaut

Nato a Portici (NA) il 04/10/1975. Laureato in Conservazione dei Beni Culturali (indirizzo archeologico) e in Diagnostica e Restauro, ha svolto numerose attività di ricerca in campo archeologico, specializzandosi successivamente nel restauro di reperti archeologici e di opere d’arte di varia natura. Ha lavorato in numerosi cantieri di restauro nella provincia di Lucca e nel resto della Toscana. Cofondatore del CSI Gaiola ONLUS, negli ultimi anni ha sviluppato l’interesse per l’ecologismo frequentando corsi e seminari riguardanti la bioedilizia, il risparmio energetico, l’agricoltura sinergica e la progettazione sostenibile del paesaggio. Responsabile della Sede Toscana, è impegnato in attività didattiche e laboratoriali dedicate a bambini e adulti riguardanti temi relativi alla sostenibilità ambientale e sociale.

Fabio Nigro

Nato a Napoli il 30/11/1973. Laureato in Scienze Naturali, opera da anni nel settore della divulgazione naturalistica soprattutto per bambini, attraverso laboratori didattici ed escursioni . Guida di montagna, speleologo, arrampicatore e subacqueo. Negli ultimi anni si è dedicato ad approfondire la sua passione per la fotografia naturalistica e delle nuove tecnologie legate all'elaborazione dell'immagine applicata alla divulgazione scientifica. Ha collaborato con il Team La Salle in diverse spedizioni di ricognizione speleo nel mondo, diventando esperto in fotografia 3D. E' il responsabile della sede Abruzzo.

Giovanna Ayr

Nata a Taranto il 02/10/1976. Laureata summa cum laude in Conservazione dei Beni Culturali con indirizzo archeologico presso l'università degli studi di Lecce, con una ricca esperienza di scavo in vari siti tra Taranto, Brindisi e Lecce, ha continuato la formazione con studi relativi alla gestione del patrimonio culturale. Presso L'Università degli Studi L'Orientale di Napoli e Stoà, istituto per la gestione e direzione d'impresa di Ercolano, ha frequentato un master dal titolo Archaelogical Reasources Managament indirizzato a formare professionisti nel campo archeologico ma con un approccio di tipo economico e manageriale per la gestione dei beni ambientali e culturali. E' responsabile della Sede Puglia.

Valentina Miraglia

Nata a Napoli il 22/08/1974. Laureata in Scienze Ambientali Marine presso la cattedra di Oceanografia biologica dell'Istituto Universitario Navale di Napoli. Nel 1999 consegue un'esperienza di studio-lavoro presso il Marine Resources Center di Woods Hole (Massachusetts) dove si occupa di allevamento di specie marine. Dal 2004 al 2009 lavora presso la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli occupandosi sempre di allevamento e mantenimento di organismi marini modello. Fondatrice del CSI Gaiola Onlus collabora alle attività scientifico divulgative. Dal 2013 è responsabile della Sede Siciliana, dove si è impegnata negli ultimi anni in campagne di sensibilizzazione sul turismo sostenibile nelle piccole isole.

1 / 1

Please reload

 

il csi nelle altre regioni

A partire dal 2011 il C.S.I. Gaiola onlus svolge attività anche in altre Regioni italiane attraverso sedi locali in Abruzzo, Calabria, Puglia, Toscana e Sicilia, trasferendo il proprio know-how ed il proprio approccio interdisciplinare per la tutela e la valorizzazione ambientale.

Scopri dove siamo e cosa facciamo!

Centro Studi Interdisciplinari Gaiola onlus

Sede legale: Via F. Petrarca 49 - 80122 Napoli

Sede operativa: CeRD Area Marina Protetta "Parco Sommerso di Gaiola"

Discesa Gaiola 27/28 - 80123 Napoli

Tel. 081 2403235    Fax 081 2403235   Email info@gaiola.org

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Trip Advisor Social Icon
  • Grey Instagram Icona
Logo CSI.png