pagaiando per il parco

in kayak per difendere
il mare di napoli

IMG_20200807_122531.jpg
Volontari_Kayak-W-GOPR3598.jpg

IL PROGETTO:

Il  C.S.I. Gaiola onlus, d’intesa con la Soprintendenza Archeologica di Napoli, porta avanti dal 2012 un progetto di tutela e divulgazione scientifica delle risorse naturalistiche, paesaggistiche ed archeologiche dell’AMP Parco Sommerso di Gaiola denominato “Pagaiando PER il Parco”, finalizzato a costituire un gruppo di Volontari in Kayak che coadiuvi la Guardia Costiera ed il personale del Parco nell’attività di sensibilizzazione, controllo e tutela dell’AMP Parco Sommerso di Gaiola durante la stagione primaverile-estiva.

E’ noto infatti che nel periodo maggio-settembre il Parco è soggetto ad una notevole pressione antropica che si traduce in attività illecite e dannose per il patrimonio biologico e storico-archeologico del Parco stesso. Il CSI Gaiola onlus da molti anni ormai svolge attività di sensibilizzazione e tutela per mitigare l’impatto antropico sull’AMP, con il supporto della Capitaneria di Porto di Napoli e dei tanti volontari che hanno condiviso l’idea di salvare l’ultimo paradiso costiero della Città di Napoli.

Canoa-Gaiola_Isole.jpg

Il Progetto  “Pagaiando PER il Parco

vuole promuovere l’idea della canoa,

non solo quale mezzo ideale per riscoprire il rapporto con il mare

ma anche quale strumento per difenderlo attivamente.

COME FUNZIONA:

L’adesione al progetto è volontaria. I volontari saranno formati sulle particolarità naturalistiche, vulcanologiche ed archeologiche dell’AMP, sulla legislazione vigente e sulle principali cause di depauperamento delle risorse dovuto ad attività antropiche. I volontari svolgeranno uscite di monitoraggio in mare sui kayak messi a disposizione dal parco per raccogliere dati utili per migliorare la tutela del parco, prevenire gli illeciti e informare/sensibilizzare diportisti, bagnanti ed altri kayakers sulla corretta fruizione del patrimonio ambientale e culturale e sui rischi presenti. .
Al loro rientro i volontari inseriranno in un apposito database i dati raccolti, di fondamentale importanza per l’analisi statistica di fine stagione da cui sarà possibile ricavare informazioni utili sulle criticità e miglioramenti.

IMG_5090.jpg
IMG_6240.jpg

Partecipa alla nostra Campagna

KAYAK ETICO E SOSTENIBILE