I Plastic Free Runners alla Napoli City Half Marathon portano il messaggio #GaiolaAgainstPlastic



Anche quest’anno, il CSI Gaiola ha partecipato alla Napoli City Half Marathon 2022 con la sua squadra di Plastic Free Runners.

Dopo l’edizione del 2020 “Digital Running Festival”, organizzata virtualmente a causa della pandemia Covid-19, domenica 27 febbraio 2022 è stato possibile tornare a correre in presenza per le strade di Napoli la maratona di 21 km a cui hanno partecipato circa 4000 runners da 53 nazioni diverse, tra professionisti ed amatori.

Tra questi, vi era il team dei Plastic Free Runners, composto da alcuni volontari del Parco Sommerso di Gaiola, appassionati runners, che già da qualche anno hanno sposato il messaggio #GaiolaAgaginstPlastic promosso dal Parco e dal CSI Gaiola onlus contro l’uso e la dispersione nell’ambiente di vuoti a perdere (come bottiglie di plastiche, bottiglie di vetro, lattine, monouso in plastica, etc.)

L’intento dei Plastic Free Runners è quello di portare all'interno della manifestazione sportiva per antonomasia simbolo dello sport, ovvero la maratona, un messaggio di impegno concreto contro il consumo selvaggio di vuoti a perdere e plastica, che purtroppo negli ultimi anni sta contaminando sempre di più l'ambiente marino e, sfortunatamente, anche lo sport.



Già nell’ultima edizione in presenza del 2020, i Plastic Free Runners avevano partecipato alla Napoli City Half Marathon portando il loro messaggio di tutela ambientale e sostenibilità e denunciando lo scempio di plastica e rifiuti di vario genere lasciati per le strade al passaggio dai molti runners partecipanti.

Purtroppo, anche nell’edizione di quest’anno l'Half Marathon di Napoli si è persa l'occasione per lanciare un messaggio forte di sostenibilità ambientale contro i vuoti a perdere e la plastica che sta affogando il mondo. Lo dimostrano le immagini scattate dai nostri Plastic Free Runners, che testimoniano le condizioni delle strade tappezzate da un manto indecoroso di bottiglie e tappi di plastica, gettati a terra dai runners in gara.



Probabilmente le limitazioni Covid o la partecipazione di un importante sponsor hanno frenato anche quest'anno l'auspicato cambio di direzione. Certo è che è davvero un bruttissimo spettacolo da associare ad una così bella manifestazione.

Nonostante la presenza dei volontari scout presenti che si sono affannati a raccogliere subito dopo il mare di bottigliette e tappi di plastica sparsi per le strade, il problema rimane comunque nella produzione, consumo e dispersione della plastica. Eppure una soluzione ci sarebbe e sarebbe anche semplice, come dimostrano i Plastic Free Runners: basterebbe portare con sé durante la corsa un borraccia personale riutilizzabile.



Questo il messaggio di sostenibilità e tutela ambientale che i Plastic Free Runners hanno deciso di veicolare attraverso questo sport, da sempre simbolo e portavoce di valori sani e sacrificio. Inoltre, visto il delicato momento storico, alla NCHM 2022, i Plastic Free Runners hanno portato anche un piccolo messaggio simbolico per la pace.



In attesa di una vera svolta green che bandisca finalmente la plastica e vuoti a perdere almeno da manifestazioni sportive di partecipazione di massa dal così elevato carico simbolico, i nostri #plasticfreerunners continueranno ad agire, per far si che ad arrivare prima sia sempre la Natura.



La squadra dei #PlasticFreeRunners sarà ben contenta di accogliere altri runners che sposano il messaggio di tutela ambientale #GaiolaAgainstPlastic promosso dal Parco Sommerso di Gaiola e dal CSI Gaiola onlus. Per unirsi basta scrivere una mail a info@gaiola.org.



Post in evidenza

Seguici

  • Facebook Basic Square
  • YouTube Social  Icon